• Alliance Food Consultants

CINA. Alcuni chiarimenti sui decreti 248 e 249




Nei giorni scorsi l’agenzia cinese delle dogane (GACC) ha pubblicato sul proprio sito una nota di chiarimento (1) relativa ai decreti 248 e 249 e, nel contempo, ha risposto ad alcune domande poste dalla Commissione europea.


Nella nota il GACC ha specificato come i requisiti di etichettatura (indicazione del numero di registrazione) siano obbligatori per gli alimenti prodotti a partire dal 1 gennaio 2022 ed esportati in Cina, mentre per gli alimenti prodotti anche in data precedente, ma importati a partire dal 1 gennaio 2022 sarà obbligatorio inserire il numero di registrazione nella sola dichiarazione funzionale all’esportazione (Custom Clearence).


Nelle risposte ai quesiti formulati dalla Commissione europea, invece, il GACC ha specificato come, rispetto alla registrazione sulla piattaforma CIFER:


  • Le foto dei prodotti non sono requisito obbligatorio;

  • Le percentuali degli ingredienti e i processi produttivi non sono richiesti;

  • Gli obblighi previsti non si applicano per i prodotti esportati a Hong Kong e Macao.




(1) http://www.customs.gov.cn/customs/302249/2480148/4053483/index.html