• Alliance Food Consultants

La Romania introduce una nuova legge sugli integratori alimentari



Il Governo rumeno ha pubblicato lo scorso 1 aprile nella Gazzetta Ufficiale la legge 56/2021 sugli integratori alimentari.


La legge regola le condizioni di immissione sul mercato, nonché l’etichettatura, la presentazione e la pubblicità degli integratori alimentari, prevedendo nel contempo il regime sanzionatorio in caso di violazione delle disposizioni in essa contenute.


La legge è entrata in vigore lo scorso 4 aprile, ma ulteriori disposizioni attuative sulla produzione, commercializzatione e utilizzo degli integratori dovranno essere emanate entro 90 giorni dal Ministero della salute.


Nel dettaglio la legge, che a seguito di un ampio dibattito ha fornito implementazione alla normativa europea, contiene:


  • disposizioni relative alla procedura di notifica, e la designazione del Ministero della Salute quale autorità competente;

  • specifiche condizioni di conformità per gli integratori;

  • condizioni a cui è sottoposta l’etichettatura, la presentazione e la pubblicità degli integratori;

  • la previsione di sanzioni amministrative comprese tra € 600 e € 3000, senza pregiudizio all’applicazione delle sanzioni previste dalle norme di tutela del consumatore e dalle disposizioni di natura penale.


L'elenco degli integratori alimentari notificati che possono essere legalmente immessi sul mercato rumeno sarà pubblicato sul sito web del Ministero della Salute e aggiornato su base mensile.


Gli integratori alimentari che sono già stati immessi sul mercato prima dell'entrata in vigore della legge possono continuare ad essere venduti senza la necessità di nuova notifica, a condizione che rispettino i requisiti e gli standard di legge e siano conformi alle caratteristiche descritte in fase di notifica.