• Alliance Food Consultants

UK. Rinvio per alcune disposizioni sull'etichettatura



In data odierna il Dipartimento per l'ambiente, l'alimentazione e gli affari rurali del Governo del Regno Unito ha emendato le proprie linee guida in materia di etichettatura degli alimenti (1), rinviando al mese di gennaio 2024 l'applicazione di talune disposizioni che si sarebbero dovute applicare a partire dal mese di ottobre 2022.


Tra le disposizioni oggetto di rinvio, figura anche quella relativa all'obbligo di apporre in etichetta il nome o ragione sociale ed indirizzo dell'operatore responsabile o, qualora esso non sia stabilito nel Regno Unito, il nome e l'indirizzo dell'importatore.


La disposizione in questione, pertanto, avrebbe comportato la fine del periodo di tolleranza per l'indicazione degli operatori responsabili stabiliti in UE quali operatori responsabili a norma della legge britannica.

La questione, tuttavia, avrebbe comportato alcune complicazioni che, di fatto, avrebbero innescato un aumento dei costi per i consumatori.


A tal fine il Governo del Regno Unito ha ritenuto di concedere una proroga, rinviando l'applicazione dell'obbligo al mese di gennaio 2024.


Gli operatori stabiliti in UE potranno pertanto mantenere le il proprio nome o ragione sociale ed indirizzo nelle etichette dei prodotti esportati nel Regno Unito sino al mese di dicembre 2023.



(1) https://www.gov.uk/guidance/food-labelling-giving-food-information-to-consumers