• Alliance Food Consultants

Cina. Nuove misure per l'import di alimenti



L'amministrazione delle dogane cinese ha recentemente adottato un'ordinanza relativa a nuove "Misure amministrative sulla registrazione dei produttori esteri di alimenti importati in Cina".


L'ordinanza - pubblicata il 13 aprile 2021- sarà applicabile dal mese di gennaio 2022.


Le nuove misure, oltre a prevedere un rafforzamento dei controlli delle merci in entrata, richiederanno la registrazione di tutti i produttori di alimenti ai fini dell’esportazione in Cina.


Nello specifico l’ordinanza dispone:


  • l’estensione dell’obbligo di registrazione a tutte le categorie di alimenti importati e, non solo, come avviene attualmente, per specifiche categorie. I produttori saranno tenuti ad effettuare la registrazione a partire dal 2022 e la validità del certificato di registrazione sarà di 5 anni.


  • due differenti modalità di registrazione alle dogane, a seconda della categoria di rischio degli alimenti: per i prodotti che presentano un alto rischio per la sicurezza alimentare e dei consumatori, la registrazione dovrà avvenire mediante “raccomandazione” dell'autorità competente del paese esportatore, mentre per gli alimenti generici che presentano un livello di rischio inferiore, potrà essere richiesta dal produttore stesso o dall’agente incaricato.


  • che le etichette degli alimenti dietetici e degli alimenti a fini medici specifici dovranno essere stampate sul packaging (e quindi non potranno essere contenute in stickers affissi sul packaging).


Sono attese ulteriori informazioni da parte dell’Autorità nei prossimi mesi.


L’UE, peraltro, sta discutendo con le Autorità cinesi le modalità di applicazione dell’ordinanza al fine di minimizzare l’impatto sulle imprese europee.