• Alliance Food Consultants

USA. Etichettatura. Partito al Congresso l’iter per il nuovo Food Labeling Modernization Act



Il 3 agosto è stato presentato ad entrambe le Camere del Congresso il Food Labeling Modernization Act (FLMA).

Se approvata, la nuova normativa aggiornerà le informazioni richieste in etichetta alimentare.


L’iniziativa, promossa da alcuni membri del Congresso, mira ad assegnare alle etichette un ruolo cruciale nella promozione di abitudini alimentari sane.

La proposta invita infatti la Food and Drug Administration (FDA) a stabilire un sistema di etichettatura nutrizionale FOP per tutti i prodotti alimentari preimballati commercializzati nel territorio degli Stati Uniti d’America.

Sistemi simili sono in uso in vari paesi in tutto il mondo e in UE è in atto un dibattito per una forma di FOP armonizzato.


Il nuovo FLMA incoraggia inoltre l’uso di sostituti per nutrienti oggetto di sovraconsumo e, in particolare, per quelli, quali il sale, il cui consumo eccessivo è correlato a patologie mediche. Nello specifico la proposta invita ad una modifica degli standards relativi a specifici alimenti consentendo l’uso di sostituti al sale, cosi’ da ridurre l’esposizione dei cittadini statunitensi a tali nutrienti.


L’iniziativa mira inoltre ad eliminare le pratiche di marketing ingannevole ai danni dei consumatori introducendo per i prodotti che recano determianti claims relativi alla presenza di ingredienti quali frutta, verdura e cereali integrali delle soglie minime percentuali di tali ingredienti, sia in valore assoluto che per porzione.


La nuova legislazione conterrà infine specifiche condizioni di utilizzo per termini quali “naturale” e prevederà l’obbligo di fornire ai consumatori informazioni relative al contenuto di caffeina e ai cereali contenenti glutine.