• Alliance Food Consultants

Origine dell'ingrediente primario. Consultazione pubblica sul Regolamento.



La Commissione europea ha lanciato oggi una consultazione pubblica (https://ec.europa.eu/info/law/better-regulation/initiatives/ares-2018-34773_en) sulla proposta di regolamento che stabilisce le modalità di applicazione dell'articolo 26.3 del Regolamento (UE) n. 1169/2011 e, nello specifico, le norme che disiplineranno l'indicazione del Paese di origine o il luogo di provenienza dell'ingrediente primario di un alimento qualora diversa dall'origine dell'alimento principale.

• Il progetto di Regolamento non si applica alle indicazioni geografiche protette ai sensi del Regolamento (UE) n. 1151/2012, del regolamento (UE) n. 1308/2013, del regolamento (CE) n. 110/2008 o del regolamento (UE) n. 251/2014 o protette ai sensi degli accordi internazionali ai marchi registrati ai sensi della direttiva (UE) 2015/2436, in attesa dell'adozione di norme specifiche relative all'applicazione dell'articolo 26, paragrafo 3, ai prodotti alimentari che recano tali indicazioni;

• Devono essere indicati il paese di origine o il luogo di provenienza dell'ingrediente primario, soltanto se diversi dal paese di origine o dal luogo di provenienza indicato per l’alimento:

(a) con riferimento a una delle seguenti aree geografiche: (i) "UE"/"non UE" o "UE e non UE"; o (ii) Regione o altra area geografica all'interno di più Stati membri o all'interno di Paesi terzi ; o (iii) zona di cattura FAO per le specie ittiche; o (iv) Stato(i) membro(i) o paese (i) terzo (i); oppure (v) Regione, o qualsiasi altra area geografica all'interno di uno Stato membro o all'interno di un Paese terzo, che sia chiaramente comprensibile da parte dei consumatori mediamente informati; oppure (vi) il paese di origine o il luogo di provenienza conformemente a disposizioni specifiche dell'Unione applicabili per l'ingrediente o gli ingredienti primari in quanto tali (es. livello di precisione stabilito per le carni bovine);

o

(b) mediante un'indicazione quale "(nome dell'ingrediente primario) non proviene da (il Paese di origine o il luogo di provenienza dell'alimento)" o una formulazione simile che possa comunque avere lo stesso significato per il consumatore.

• L'origine dell'ingrediente principale, qualora vada indicata, deve essere espressa con dimensione del carattere non inferiore alla dimensione minima richiesta dall'articolo 13.2 del Regolamento (UE) n. 1169/2011. Nel caso in cui il Paese d'origine o il luogo di provenienza di un alimento siano indicati a mezzo di parole, l'origine dell'ingrediente principale, se diversa, deve apparire nello stesso campo visivo in cui è apposta l'indicazione del Paese di origine o del luogo di provenienza dell'alimento e utilizzando una dimensione del carattere che abbia un'altezza di almeno il 75% dell'altezza dell'indicazione del Paese di origine o del luogo di provenienza dell'alimento. Se il paese d'origine o il luogo di provenienza di un alimento non è espressa a mezzo di parole (es. bandiere, pittogrammi, etc.), il paese d'origine o il luogo di provenienza dell'ingrediente primario, se diverso, deve apparire nello stesso campo visivo dell'indicazione del paese di origine o luogo di provenienza del cibo.

Il regolamento si applica dal 1 aprile 2019.

Le parti interessate possono inviare alla Commissione europea i propri commenti entro il giorno 1 febbraio 2018.

#1169 #263 #origine #ingrediente #origineingredienteprimario #ingredienteprimario #etichettatura

Come Contattarci

Sede di Milano:

Via Monte di Pietà 21,

20121 Milano

Tel. +39 02 87199224

Email: info@foodlabelling.it

Sede di Bruxelles:

Square de Meeus 40,

1000, Bruxelles

Tel. +32 483 198523

Email: info@foodlabelling.it

Tecnoconsult Alimenti Srl CF e PI: 10405801001 |  Privacy Policy  |  Informazioni Societarie  |  Informazioni Legali